Cosa mangiare dopo un intervento ai denti: i consigli del dentista

Cosa mangiare dopo un intervento ai denti: i consigli del dentista

Per permettere un ottimale decorso post-operatorio è importante che il paziente sappia cosa può mangiare o meno, specialmente nei giorni immediatamente successivi all’operazione. La bocca, infatti, a seconda del tipo di intervento odontoiatrico, può perdere la sua sensibilità oppure si riduce la capacità masticatoria.

Alimentazione post operatoria

Il paziente sottoposto a chirurgia orale ha bisogno di un’attenzione particolare, per la sua condizione traumatica dei tessuti post-intervento. Il contatto con il cibo deve essere graduale e ben selezionato, poichè l’azione della masticazione (e il contatto con gli alimenti) non deve generare complicanze, quali il distacco delle suture oppure la penetrazione di residui alimentari nelle ferite.

denti 2

Cibi tiepidi e morbidi: quando si possono mangiare

Si consiglia di scegliere alimenti tiepidi e di consistenza morbida a seguito di un’otturazione o una devitalizzazione, per non alterare i materiali posizionati sul dente. L’effetto dell’anestesia dura diverse ore, per questo motivo, è consigliato aspettare la fine dell’effetto per evitare di mordere accidentalmente le labbra o le guance. Sono ideali  le creme di verdura, gli gnocchi o il riso molto cotto e comunque qualsiasi alimento che è possibile ridurre a crema.

Cibi freddi e cremosi: quando si consigliano

A seguito di interventi più invasivi, come l’implantologia, si consiglia invece di evitare tutti i cibi che richiedono una masticazione impegnativa. Gli alimenti da preferire sono i frullati di frutta fresca, lo yogurt, i passati di verdura, i passati di legumi (ben frullati, senza bucce), ma anche il pesce cotto al vapore e frullato. L’importante è evitare tutti quei cibi che possono in qualche modo finire tra le fessure dei denti o nella ferita. Sono da evitare, invece, bevande come il caffè, perché può favorire le emorragie e rallentare la guarigione della ferita nei primi giorni dopo l’operazione.

coni-gelato

Cosa fare dopo l’estrazione del dente del giudizio?

Anche nel caso di estrazione del dente del giudizio, possiamo concederci solo cibi freddi come gelato o lo yogurt, che favoriscono la vasocostrizione. Si può mangiare qualsiasi cosa, purché in forma morbida o semi-liquida. Finché non saranno tolti i punti – solitamente dopo una settimana – sono da evitare i cibi che tendono ad appiccicarsi sui denti e difficili da rimuovere. Infatti, tali residui sulla zona operata, potrebbe creare un’infezione. Si consiglia anche di bere molta acqua con il bicchiere, senza usare cannucce, perchè la suzione provoca una  pressione negativa che potrebbe causare una ripresa del sanguinamento.
Se hai in programma un’operazione ai tuoi denti e vuoi saperne di più sul post-operatorio,  siamo a disposizione per rispondere alle tue domande.

Marianna Feo